Restauro conservativo e trasformazione del castello di Settime a residenza privata (AT)

← Back to the Portfolio

L’intervento di restauro e di completa rifunzionalizzazione del castello di Settime d’Asti, approvato dalla Soprintendenza Regionale, ha interessato circa 120 vani e 3000 mq di superficie di pavimento, oltre ai tre livelli di parco interno, due livelli di mura di cinta, le facciate e le coperture.
L’obiettivo del restauro e del recupero architettonico del castello è stato la restituzione alla sua originaria efficienza di residenza nobiliare.
La richiesta della Committenza privata di recuperare tutti gli ambienti a propria residenza, ha privilegiato la vocazione dell’edificio.
L’adattamento degli spazi interni è stato attuato nel rispetto delle strutture originarie, senza ammettere un impoverimento dell’apparato decorativo ed escludendo l’uso di materiali troppo rigidi ed invasivi che avrebbero determinato il rischio di alterare il comportamento strutturale originario delle diverse componenti.
Una particolare attenzione è stata dedicata alla conservazione ed al restauro dei dipinti murali, ivi comprese le decorazioni sui cassettonati lignei.
Queste operazioni sono state preventivamente supportate da indagini sulla qualità e consistenza dei materiali e del loro stato di conservazione, con saggi di pulitura e di restauro.


Documenti interessanti: Storia del castello di Settime.

  • Filed under: restauro e recupero